Tele5Napoli

REG. TRIBUNALE DI Napoli N  73  DEL  14/07/04 

PRIMA PAGINA

E MAIL   Campaniacronaca@tele5Napoli.it

Campania CRONACA

PAG 0 1 2 3 4 

 

PRODUZIONE TELEVISIVA -EVENTI- SPETTACOLO- VIDEOCLIP   TELE5NAPOLI

 

 

RADIO on air  dalle 17.00 alle 0.30 - PROGRAMMI live di NAPOLI CHE CANTA, NAPOLI CHE CONTA!!!

 

Bisca clandestina scoperta all’interno di un circolo privato

 

SAN PRISCO (CE) 24-04-10 LA SCORSA NOTTE, IN SAN PRISCO (CE) NEI PRESSI DELL’INCROCIO TRA VIA NAZIONALE APPIA E VIA CARCERI VECCHIE, DURANTE UN SERVIZIO MIRATO, I CARABINIERI DEL NUCLEO OPERATIVO DELLA COMPAGNIA DI SANTA MARIA CAPUA VETERE, SUPPORTATI DA MILITARI DELLE STAZIONI DIPENDENTI, HANNO EFFETTUATO UN CONTROLLO ALL’INTERNO DEL CIRCOLO PRIVATO DENOMINATO “CIRCOLO CULTURALE AMATORI BILIARDO”, NEL CORSO DEL QUALE HANNO ACCERTATO CHE LO STESSO ERA STATO ADIBITO A BISCA CLANDESTINA, ED HANNO PERTANTO DENUNCIATO A PIEDE LIBERO QUARANTA PERSONE (PROVENIENTI DA DIVERSE LOCALITA’ DELLE PROVINCE DI CASERTA E NAPOLI), ALCUNE DELLE QUALI PREGIUDICATE PER REATI SPECIFICI. SONO TUTTI RITENUTI RESPONSABILI DI “PARTECIPAZIONE AL GIOCO D’AZZARDO”: NELLO SPECIFICO, L’ATTIVITÀ DI GIOCO PRATICATA DALLA GRAN PARTE DEI DENUNCIATI ERA IL COSIDDETTO “POKER TEXANO”.

IL CIRCOLO RICREATIVO E’ STATO SOTTOPOSTO A SEQUESTRO UNITAMENTE ALLA SOMMA CONTANTE DI EURO 20.415.  


OGGI IN PRIMO PIANO

 

 

 

Videoprogrammi

 

BREVI  Campania CRONACA

 

 

Home

Radio web

Si parla di noi

Videoprogrammi 

Vedi video 

Templari 

4 Gomme

Sottorete

I nostri amici: Napoli che canta

Napoli che ride

  Recensioni cinema e teatro

Racconti

Poesie e favole

Pantarei

Utility

La mia città 

     Medicina 24 ore

Art page

Mare, musica e vacanze

Elenco Corecom

Elenco televisioni

I nostri amici

Libero scambio

Chat

Links


 

bene Autuori e Gregorio, qualificati per le finali dei Campionati Italiani

 

Salerno 20-04-10 Obiettivo qualificazione centrato da Marco Autuori e Rossella Gregorio, mentre Stefano Apolito ha ottenuto la possibilità di partecipare alla Coppa Italia Nazionale. E’ stato un week end positivo per gli atleti del Club Scherma Salerno che hanno partecipato alla Seconda Prova Nazionale di Qualificazione di Foggia. Sulle pedane installate nel padiglione della Fiera, Autuori e Gregorio, dunque, hanno già ottenuto il pass per le finali dei Campionati Italiani Assoluti, in programma a Siracusa dal 24 al 27 giugno.

Nella prova di fioretto maschile, quella dal più alto contenuto tecnico, Autuori ed Apolito hanno superato con autorità la fase a gironi: il primo ha chiuso primo ed imbattuto nel suo raggruppamento, accedendo direttamente alla seconda fase delle dirette; il secondo ha rimediato due sole sconfitte e per giunta di misura a fronte di 4 vittorie. Nella fase ad eliminazione diretta, superato il primo turno, Apolito è stato poi sconfitto da Matteo La Verde (Frascati). Autuori ha superato Claudio Avella (Pisa) per 15-4 e non ha avuto problemi neanche con Edoardo Bellino (Potenza) regolato per 14-7. Nell’assalto che regalava l’accesso alla finale ad otto, il fiorettista salernitano se l’è dovuta vedere con Tobia Biondo e l’atleta dei carabinieri è riuscito ad imporsi in un assalto estremamente equilibrato. Biondo è poi arrivato in finale dove è stato sconfitto solo dal compagno di squadra Luca Simoncelli (15-8). Autuori, fermatosi dunque agli ottavi di finale, nonostante una condizione fisica ancora non ottimale, ha chiuso con un buon undicesimo posto, che gli vale la qualificazione per Siracusa. Mentre Apolito, in base al ranking nazionale, ha comunque ottenuto il pass per la Coppa Italia Nazionale, che mette in palio ulteriori posti per gli Assoluti.

Nella prova di sciabola femminile, invece, Rossella Gregorio ha confermato di essere tra le più competitive al mondo nella sua arma. La 19enne salernitana con 5 vittorie in 6 assalti, ha chiuso prima nel suo girone, accedendo direttamente al tabellone principale. Qui, la Gregorio ha superato Chiara Boncompagni (Imola) per 15-12 e Martina Petraglia (Napoli) per 15-11 nell’assalto che le ha permesso di entrare nella finale ad otto. Ai quarti di finale, è andato in scena il derby con la numero 1 della nazionale azzurra Gioia Marzocca (Carabinieri): l’atleta salernitana è partita forte, portandosi sul 4-1, per poi subire la rimonta della napoletana; sul punteggio di 11-1, ci sono state alcune chiamate dubbie e la Marzocca si è imposta in volata (15-11), andando poi a vincere la Prova di Foggia (15-13 in finale alla Gullotta). La Gregorio ha chiuso al sesto posto e si è qualificata per Siracusa, dove sarà tra le atlete da battere. 

Altri atleti del sodalizio caro al presidente Valerio Apolito dovranno invece sudare ancora per accedere agli Assoluti. I ragazzi del Club Scherma Salerno potranno partecipare alla Coppa Italia Regionale (in gara tutte le 6 armi), in calendario a Benevento ad inizio maggio (1-2) che mette in palio i posti per la partecipazione alla Coppa Italia Nazionale. Chi si qualificherà per Rovigo (21-23 maggio), potrà ancora puntare agli Assoluti.


 

ASSOLTO IL VICEPRESIDENTE DELLA PAGANESE

 

Pagani (SA) 24-04-10 E' stato assolto per non aver commesso il fatto. Franco Marrazzo, titolare della Torretta Cave e vicepresidente della Paganese, è stato ritenuto innocente dai giudici del Tribunale di Salerno. I fatti risalgono al marzo dello scorso anno quando, nell'ambito di un'operazione svolta nell'Agro Nocerino Sarnese dalla Dia di Salerno che sgominò un gruppo legato al clan Iannaco-Salvino dedito all'usura, all'estorsione ed al traffico di sostanze stupefacenti. Nel mirino degli inquirenti, nell'occasione, finì anche Franco Marrazzo, noto imprenditore paganese. Marrazzo finì in carcere per i reati di estorsione ed usura. Una vicenda che, oggi, per il vicepresidente della Paganese, si conclude. Marrazzo, infatti, nella giornata di giovedì, è stato assolto dal Tribunale di Salerno per non aver commesso il fatto, prosciolto da tutte le accuse contestategli inizialmente.


 

carabinieri 24ORE 24-04-10

NAPOLI E PROVINCIA

 

nola- ottaviano

 

la notte del 14 agosto 2009, a nola, in via feudo, un artigiano 46enne del luogo, nel corso di colluttazione con uno sconosciuto scoppiata per essere stato trovato in compagnia di una ucraina 33enne residente a nola con la quale aveva una relazione, era stato colpito 5 volte, verosimilmente con un taglierino. la vittima era stata portata all’ospedale di nola dalla donna venendo giudicata in prognosi riservata, senza pericolo di vita, per ferite da punta e taglio (quattro all’addome e una al braccio sinistro). il malfattore si era dato alla fuga a bordo di una citroen grigia. la donna non aveva fornito elementi per identificare l’aggressore e si era limitata a riferire che si trattava di un partner occasionale conosciuto la sera prima. ieri, in ottaviano i carabinieri della stazione di nola hanno arrestato simonetti giuseppe, 42enne, del luogo, destinatario di ordinanza di custodia cautelare emessa il 23 aprile dal tribunale di nola che, condividendo risultanze investigative emerse da indagini condotte dai carabinieri, lo ritiene responsabile del tentato omicidio. i militari dell’arma hanno accertato che il movente del fatto di sangue era da individuarsi nella contesa sentimentale per la donna la quale intratteneva relazioni, extraconiugale con la vittima e, contemporaneamente, con il simonetti, l’autore del tentato omicidio (la situazione aveva indotto il simonetti, per gelosia, a premeditare l’aggressione all’artigiano che era stato pedinato in occasione dell’incontro con la straniera avvenuto a nola il 14.08.2009). la cittadina straniera, presente ai fatti, pur conoscendo l’identità dell’aggressore lo aveva favorito omettendo di riferire le utenze telefoniche in suo uso ed ostacolando le indagini e la identificazione dell’autore del tentato omicidio. la donna, inoltre, aveva omesso nel corso delle indagini di riferire il possesso di una seconda utenza telefonica a lei intestata in modo da impedire scientemente ai militari dell’arma lo studio dei tabulati e, conseguentemente, l’accertamento dei frequenti contatti telefonici con il simonetti.

le indagini hanno consentito di appurare, tramite complessa analisi di tutti i sistemi di video sorveglianza pubblici e privati presenti in vari comuni dell’area nolana, l’uso da parte del simonetti della citroen picasso usata per recarsi sul luogo dell’aggressione e per darsi alla fuga dopo il ferimento del rivale in amore.

l’autore del tentato omicidio e’ stato finalmente riconosciuto con certezza dalla vittima grazie all’attività svolta dai militari.

l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione di ottaviano.

 

Napoli, rione sanità

 

Nel rione sanita’ i carabinieri del nucleo operativo della compagnia stella hanno sottoposto a fermo per ricettazione errico giuseppe, 42 anni, residente al vico calce a materdei, gia' noto alle ffoo.

Mentre percorreva via vergini in senso contrario alla guida di un ciclomotore piaggio liberty l’uomo e’ stato notato dai carabinieri e per evitare di essere controllato ha tentato di darsi alla fuga venendo però immediatamente bloccato. Il motorino, tra l’altro privo di targhino identificativo, e’ risultato provento di furto denunciato il 16.11.2009 alla questura di napoli dal proprietario 42enne di napoli. Nel contesto del servizio, carabinieri della stazione stella insieme a colleghi della compagnia di intervento operativo del battaglione campania hanno contestato tra piazza san vincenzo e via sanita’ oltre 30 violazioni al codice della strada inerenti, in particolare, il mancato uso del casco, la circolazione senza copertura assicurativa ed il trasporto in sella a moto di minori degli anni cinque sottoponendo a fermo amministrativo 11 moto di varie cilindrate. Il fermato e’ stato associato alla casa circondariale di poggioreale.

In piazza cavour, all’angolo con via vergini, i carabinieri della stazione stella hanno arrestato gorovei elvis petrut di cesar, 18enne, domiciliato in via fontanelle, gia' noto alle ffoo e golianu ciprian, 31enne, domiciliato a napoli, incensurato, entrambi rumeni e responsabili di furto e, solo il gorovei, anche resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale. Alla vista di militari dell’arma in servizio di pattugliamento per il controllo del territorio, il gorovei ha lasciato cadere un motorino che stava spingendo a piedi, un gilera custom privo di targhino e con il blocco di accensione manomesso; mollato il motorino l’uomo ha cercato di darsi alla fuga balzando in sella ad un motociclo guidato dal complice, ciprian golianu, mai 2 sono stati inseguiti e subito bloccati dai carabinieri. A questo punto il gorovei ha opposto resistenza a calci e pugni causando ad un maresciallo contusione guaribile in 3 giorni. Gli arrestati sono in attesa di rito direttissimo.

Nel corso di un servizio predisposto per il contrasto a fenomeni di illegalita’ diffusa i carabinieri della stazione stella insieme a colleghi del nucleo ispettorato del lavoro hanno denunciato in stato di liberta’ il titolare 33enne di una ditta di confezionamento borse ritenuto responsabile di contraffazione di prodotti industriali. Con irruzione in un magazzino in via santa maria antesaecula n. 112 adibito a fabbrica artigianale, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 3 cliche’ di varie dimensioni riproducenti il marchio della “louis vuitton” e 500 pezzi (borse e borselli) con il marchio falso della stessa griffe oltre a 30 kg. Di cuoio per la lavorazione. Nel contesto del servizio sono state accertate ad opera di personale asl l’assenza dell’autorizzazione sanitaria per l’attività e dai cc del nucleo ispettorato del lavoro la presenza di 7 lavoratori “a nero”, tra i quali un minorenne.

La presenza dei lavoratori non in regola con le norme previdenziali ed assistenziali ha fatto si che si procedesse alla sospensione dell’attivita’ imprenditoriale ed alla irrogazione di una multa per l’importo di 46.000 euro.

 

Napoli, piscinola

 

I carabinieri della stazione di marianella hanno arrestato per tentata estorsione aggravata in concorso con il metodo del cosiddetto “cavallo di ritorno” la gatta nicola, 23 anni, residente a volla ed una 16enne, entrambi residenti a volla. Insieme a complici ancora in via di identificazione i 2 hanno contattato telefonicamente il proprietario 22enne di una moto da enduro rapinata il 17 aprile in via argine chiedendogli 1.400 euro di riscatto per la restituzione del motociclo. I carabinieri, sostituitisi nella trattativa, hanno concordato un appuntamento nei pressi della casa della vittima durante il quale i predetti sono stati poi arrestati in flagranza di reato.

Dopo le formalita’ rito i due sono stati tradotti nella casa circondariale di poggioreale e nell’istituto penale minorile di nisida.

 

Napoli, pianura

 

Questa notte, a pianura, i carabinieri del nucleo operativo della compagnia rione traiano hanno arrestato ingenito giovanni, 22 anni, residente al corso duca d’aosta, gia' noto alle ffoo. Il predetto e’ stato notato in atteggiamento sospetto sul corso duca d’aosta ed e’ stato trovato in possesso di 5 grammi di marijuana divisi in confezioni e della somma di 1.340 euro in denaro contante ritenuta provento di attivita’ illecita. Nel corso dell’operazione e’ stato denunciato in stato di liberta’ per il medesimo reato un 30enne di castelvolturno (ce) gia' noto alle ffoo che, fermato sul corso duca d’aosta a bordo della sua volkswagen polo, e’ stato trovato in possesso di una valigetta con residui di marijuana. L’arrestato e’ stato tradotto nella casa circondariale di poggioreale.


 

 

Campania CRONACA      PAG 0 1 2 3 4

PRODUZIONE TELEVISIVA -EVENTI- SPETTACOLO- VIDEOCLIP   TELE5NAPOLI

Videoprogrammi