LA PSICOLOGIA TRANSPERSONALE

 

Compito della psicologia transpersonale e' proprio quello di trovare  possibili risposte alla domanda di trascendenza e  mezzi per attuarla il  dott. RANDOLPH BYRD, cardiologo, ha  dimostrato che  la preghiera funziona e puo' esercitare una prodigiosa forza terapeutica.Luogo dell'esperimento : il reparto di UNITA' CORONARICA DELL'OSPEDALE MAGGIORE DI  SAN FRANCISCO(1988).L'ESPERIMENTO RAMDOM, A DOPPIO cieco, e'  durato  10 mesi in cui ne'  i pazienti ne' il personale medico e  infermieristico erano consapevoli di cio' che stava accadendo. I pazienti erano divisi in due gruppi: il primo composto da 192  pazienti veniva pregato dai gruppi di preghiera; il secondo di 201 pazienti  non veniva pregato da  nessuno,fruiva solo delle  terapie  ospedaliere. I  gruppi di preghiera si raccoglievano all'esterno dell'ospedale ed  erano formati da credenti sia  cattolici che protestanti. Fu chiesto loro di pregare concentrandosi sul nome dei pazienti e sulla  guarigione dalla patologia di cui recano  affetti ogni giorno per 10 mesi. Ogni  paziente del gruppo dei 192 era oggetto della preghiera di cinque-sette  persone ogni giorno. Risultati.- i pazienti oggetto  di preghiera hanno manifestato un bisogno di assumere antibiotici cinque  volte minore(3  pazienti contro 16); - i pazienti oggetto di preghiera sono stati tre volte meno  soggetti a contrarre edema  polmonare (6 pazienti contro  18);- nessuno dei 192 pazienti oggetto di preghiera ebbe  bisogno di un'intubazione endotracheale (mentre nell'altro gruppo vi furono 12 casi) ; - la  mortalita'  fu minore fra  i pazienti oggetto  di preghiera. Dopo queste considerazioni, si puo' affermare che la psicologia transpersonale cerca  di espandere il campo della psicologia per  includervi lo studio della salute psichica ottimale e  del benessere psichico; essa  e' stata definita la  quarta forza(dopo  la  prima  forza: il comportamentismo, la seconda  forza: le  terapie psicoanalitiche classiche, la  terza  forza : la  psicologia umanistica) , in quanto intende definire quelle potenzialita' e  capacitÓ  dell'essere  umano che   non sono  state considerate dalle  scuole che l'hanno preceduta. Il termine psicologia transpersonale  sembra essere sia   stato utilizzato per  la prima volta  da  ROBERTO ASSAGIOLI ( il creatore  della psicosintesi). Secondo ASSAGIOLI , SI PROVA UNA  GRANDE  SOFFERENZA PSICHICA, UN SENSO  DI  SQUILIBRIO E  LA  MANCANZA DI SIGNIFICATO, QUANDO I  DIVERSI ELEMENTI INTERNI DELLA PSICHE COESISTONO SENZA  CONNESSIONE O  SI  SCONTRANO L'UN  CON  L'ALTRO. L'autore  osservo' anche che, quando questi elementi si fondono  in  unita' sempre piu' grandi,l'individuo sperimenta una scarica d'energia, una  sensazione di  benessere e  un  piu' profondo significato della  sua vita. Considerato che questo  processo tende a verificarsi spontaneamente in tutti gli esseri umani, ma viene  bloccato, ASSAGIOLI  cerca  di individuare i modi per  evocarlo e  facilitarlo,chiamando  questo  sistema psicosintasi. Nell'essere umano esiste a  livello psicologico un SE' personale e un SE' transpersonale; essi  costituiscono, di fatto, un'unica realta' sperimentata a  livelli  diversi: rappresentano la  nostra vera  essenza, al  di  la'  d'ogni maschera e  condizionamento. La tecnica terapeutica e ' pragmatica: si appoggia a  tecniche psicoanalitiche, a  tecniche di padronanza, di trasformazione,di relazione e  di relax psicosomatico, abbinate a  tecniche  di concentrazione e  di meditazione di  chiare  origini prientali.La psicologia  transpersonale  enfatizza l'elemento spirituale, piu' di quello religioso. Da questo punto  di vista  anche  il cristianesimo puo' guidare l'uomo alla liberazione.Con  queste premesse  si apre alla ricerca un campo totalmente nuovo: esistono particolari esperienze, grazie alle quali l'uomo puo' raggiungere un altro stato mentale, molto piu' significativo della veglia. ( esperienze  picco per   MASLOW, SATORI  PER IL  BUDDISMO, HSU' NEL TAOISMO, FAN' NEL SUFISMOREGNO DEI CIELI  NEL CRISTIANESIMO ESOTERICO. In  fondo  si tratta sempre della condizione del  bambino, in quanto attraverso di essa ritorniamo, per  cosi dire, alla  nostra  infanzia, arricchiti nel contempo da esperienze che costituiscono il patrimonio comune dei  santi e dei grandi personaggi dell'umanita'.In un  certo senso, tutti noi diventiamo " i  bambini/ figli  di  DIO". Alla   luce di  queste  considerazioni la  psicologia transpersonale sembra connotarsi come un vasto  movimento di pensiero e  di ricerca,che  opera per  una  sintesi progressiva delle conoscenze nel  campo degli stati di coscienza e  in particolare degli stati psicologici, cosidetti, superiori.
 

19-06-07

PER  DOMANDE  IN DIRETTA. TEL . 330 348886
 DOTT.  ANTONINO  AURILIO
MEDICO PSICOSOMATISTA LEGITTIMATO IN PSICOTERAPIA
MASTER IN BIOETICA
UNIVERSITA' ATENEO PONTIFICIO REGINA  APOSTOLORUM ROMA ESPERTO IN OMEOPATIA OMOTOSSICOLOGIA E  DISCIPLINE  INTEGRATE SPECIALISTA IN  IGIENE  E MEDICINA  PREVENTIVA