DIMENTICATO E SOLO

 

 

Dimenticato e solo

come il morto sole di Cefeo

giaci, mio cuore, ora che le coppe

delle mani sono rimaste vuote

dell'ovale tanto caro;

ora che la bocca serve solo

per parlare e aiutarti a vegetare.

 

Vegeti come prima di incontrare

le orme dei suoi piedi impressi

sulla roccia e cominciavi a vivere

sperando un domani bello come

la vita di chi la vive intensamente.

 

 

Reno Bromuro

 

- DOVE VAI, UOMO? - 1987 - Reno Bromuro

 

INDIETRO