A MIO PADRE


 

Alla finestra aperta,

sulla via,

la faccia triste

e gli occhi

di mamma mia.

Ti cerco ovunque,

ma tu non ci sei,

abbraccio Dora

ed i brividi di lei.

Quant’ho temuto in cuor

questo momento,

la vita umana, infine,

č solo vento,

che s’agita tra i sogni

e  la speranza,

che anche la morte

sia un’illusione.

Il sole brilla

ai gerani

sul balcone.


 

 Franco Pastore

Nota: Al mio papŕ, scomparso il primo novembre.

 

INDIETRO